mercoledì, Aprile 17
Shadow

CULTURA | GIORNATA INTERNAZIONALE DELLA DONNA 8 marzo 2024 Eventi, gratuità e tariffe speciali

Torino, 1 marzo 2024In occasione della Giornata internazionale della donna, la Direzione regionale Musei Piemonte propone eventi a tema e per l’intera giornata di venerdì 8 marzo offrealle donne l’ingresso gratuito ai percorsi museali di Palazzo Carignano, Villa della Regina, Castello di Agliè, Castello di Racconigi e Forte di Gavi, mentre al Castello di Moncalieri si applica la tariffa ridotta speciale di € 3,00. Aperti al pubblico anche i siti dell’Abbazia di Vezzolanoe dell’Area archeologica di Bene Vagienna, come di consueto con accesso gratuito per tutti.

A Palazzo Carignano, venerdì 8 marzo alle ore 15.30, si svolge la visita tematica La storia dei Savoia-Carignano dalla parte delle donne, per mettere in luce il potere diplomatico, economico e dinastico di alcune delle protagoniste del casato. Tra lo sfarzo degli affreschi e delle boiseriesintagliate e dorate degli Appartamenti dei Principi, si focalizza così l’attenzione sull’influenza femminile alla corte dei Savoia-Carignano, in particolare attraverso le figure di Maria di Borbone-Soissons, Maria Caterina d’Este e Maria Teresa d’Asburgo-Lorena. Prenotazione obbligatoria e acquisto dei biglietti online su www.museiitaliani.it oppure tramite l’App Musei Italiani.

L’esperienza delle donne è indagata invece in altra dimensione a Villa della Regina: non quella degli stili di vita aristocratici, bensì quella della quotidianità di quante hanno vissuto diversamente gli spazi della residenza sabauda. Venerdì 8 marzo alle ore 16.00 la visita tematicaVilla della Regina, da residenza sabauda a collegio femminile: le donne dell’Istituto Nazionale per le Figlie dei Militari è incentrata infatti sul collegio, riservato alle orfane di guerra e alle figlie di invalidie decorati al valore, a cui Vittorio Emanuele II fece dono nel 1868 del sontuoso edificio. Tra il 1869 e il 1975 l’Istituto accolse quasi ottomila allieve provenienti da tutta Italia e grazie al racconto di questi avvenimenti, arricchito da documenti d’archivio, i visitatori possono conoscere uno spaccato significativo della storia dell’educazione femminile in Italia. La visita si replica, secondo le tariffeordinarie, sabato 9 marzo alle ore 16.00. Informazioni e prenotazioni: drm-pie.villadellaregina@cultura.gov.it; 011 8195035.

Al Castello di Racconigi, venerdì 8 marzo l’appuntamento è alle ore 11.00 con la visita tematica Regine a Racconigi, dedicata a Elena del Montenegro e Maria Jose’ del Belgio, protagoniste della storia della residenza nel Novecento. Entrambe furono donne moderne che non si lasciarono imbrigliare nelle rigide regole dell’etichetta di corte, occupandosi, ad esempio, in prima persona dell’educazione dei figli: Elena fece introdurre lezioni di economia domestica per le figlie e Maria Jose’ scelse un’istitutrice montessoriana. Appassionate di arte, cinema e fotografia, furono impegnate pure in numerose iniziative benefiche e assistenziali, diventando celebri e benvolutedalla popolazione. Il percorso include anche l‘apertura straordinaria del secondo piano, con visita agli appartamenti privati novecenteschi e agli alloggi detti dei principini, e può essere effettuato, secondo le tariffe ordinarie, anche giovedì 7 marzo alle ore 11.00. Informazioni e prenotazioni: drm-pie.racconigi.sed@cultura.gov.it.  

Nella sala conferenze dell’Appartamento di Maria Letizia al Castello di Moncalieri, venerdì 8 marzo alle ore 17.00, si tiene la presentazione del volume Come Ulisse di Giuseppina Valla Innocenti, recentemente pubblicato dalle Edizioni Tripla E di Moncalieri. Il romanzo narra le vicende di Ausilia, emigrata ventenne da Cercenasco, in cerca di fortuna e affermazione in Argentina, seguendo una scelta che toccò tante famiglie piemontesi agli inizi del secolo scorso. L’intreccio narrativo che si dipana attraverso le vicende di Ausilia non delinea solamente il racconto di un viaggio, quanto piuttosto un vero e proprio viaggio nei sentimenti, nelle emozioni, nelle paure e nei caratteri dei molti protagonisti e soprattutto delle protagoniste, donne forti, coraggiose, mai sconfitte anche se provate duramente dai casi della vita. Insieme all’autrice, intervengono Albina Malerba, direttrice del Centro Studi Piemontesi e della rivista “Studi Piemontesi”, Gabriella Mosso, scrittrice, Piera Rossotti Pogliano, direttrice editoriale di Edizioni Tripla E, e Paola Alessandra Taraglio, direttrice de “Il Vinovese”. L’incontro è accompagnato dal contributo musicale di Silvano Bechis, con brani legati ai temi trattati nel libro. L’evento è gratuito per tutti, su prenotazione obbligatoriaall’indirizzo amicicastellomoncalieri@gmail.com (ingresso dalla biglietteria del Castello in piazza Baden Baden, 4). Per tutta la giornata visite agli Appartamenti Reali con biglietto per le donne a tariffa ridotta speciale di € 3,00; prenotazione obbligatoria online: www.lavenaria.it.

Le attività in programma non si soffermano, dunque, sul fascino della cornice fiabesca in cui nell’immaginario collettivo vivono regine e principesse, ma mirano a far conoscere aspetti pratici dell’esistenza con cui si confrontava la condizione femminile anche in ambito sociale di elevato lignaggio, sino all’altra faccia della medaglia restituita da quelle moltitudini di donne che, in una prospettiva lontana dall’aura della regalità, si sono mosse sullo scenario della storia.

Sabato 9 marzo alle ore 16.00, celebrando ancora la Giornata internazionale della donna, la chiesa di Santa Maria dell’Abbazia di Vezzolano ospita il concerto del Trio Hemispheres, composto da Amie Robin Weiss al violino, Mary Ann Ramos al violoncello e Amelia Hollander alla viola, che si esibisce con strumenti costruiti dalla Maestra liutaia cremonese Barbara Piccinotti. Ingresso su offerta libera fino ad esaurimento posti; informazioni: infopoint@turismoincollina.it; 3331365812.

Tutte le informazioni su tariffe, orari, modalità di accesso e prenotazione sono disponibili nellepagine dedicate alla visita nei musei del sito web della Direzione regionale: https://t.ly/Gy7IB

Direzione regionale Musei del Piemonte – Ministero della cultura

Powered by GetYourGuide
HTML Snippets Powered By : XYZScripts.com