sabato, Novembre 26
Shadow

CHIERI | EVENTO | Inaugurazione Giardino “Falcone e Borsellino”

CHIERI – lunedì 3 ottobre 2022 – ore 18.00

Inaugurazione del Giardino
“Falcone e Borsellino”

Area fronte Ex Mattatoio – Via Papa Giovanni XXIII

Alla presenza di don Luigi CIOTTI

Nell’area verde saranno inaugurate 15 “panchine della legalità”
Entro fine anno sarà installato un percorso benessere outdoor e agility dog

 

 

Lunedì 3 ottobre, alle ore 18,00, l’area verde adiacente all’Ex Mattatoio di Via Papa Giovanni XXIII, a Chieri, sarà intitolata ai magistrati Giovanni Falcone e Paolo Borsellino, vittime del terrorismo stragista mafioso.
All’inaugurazione del Giardino “Falcone e Borsellino” interverranno don Luigi CIOTTI, il Sindaco Alessandro Sicchiero, il vice Sindaco ed assessore al Bilancio Roberto Quattrocolo, l’assessora alla Cultura e all’Istruzione Antonella Giordano, l’assessore all’Associazionismo e alla Polizia locale Paolo Rainato, l’assessora al Volontariato sociale Raffaela Virelli, Autorità civili e militari ed i volontari del presidio “Rita Atria” dell’associazione Libera.
Nell’occasione saranno inaugurate 15 “panchine della legalità”, decorate dallo street artist Emanuele Mannisi con animali e citazioni di Falcone, Borsellino e Peppino Impastato.
Sempre lunedì 3 ottobre, alle ore 20,30, presso l’Auditorium del liceo Monti di Chieri, intitolato al magistrato Rosario Livatino, andrà in scena lo spettacolo teatrale “Rita e il Giudice – Storie di scelte, padri e mafia”.
Lo spettacolo, che sarà introdotto dal fondatore di Libera don Luigi CIOTTI, racconta la storia di Rita Atria, testimone di giustizia, le cui deposizioni consentirono a Paolo Borsellino di arrestare numerosi mafiosi e che si tolse la vita pochi giorni dopo la strage di via D’Amelio.
(Di: Marco Artusi e Evarossella Biolo. Con: Evarossella Biolo Regia: Marco Artusi Revisione: Vittorio Teresi Produzione: Matàz Teatro / Dedalofurioso). Lo spettacolo è a cura di R.C.M
(Rinascita Cooperativa Musicale), con il sostegno del Comune di Chieri e del presidio " Rita Atria” dell’associazione Libera.  L’ingresso è gratuito.

Spiega il Sindaco Alessandro Sicchiero: «Abbiamo voluto organizzare questo evento commemorativo in occasione del trentennale delle stragi di Capaci e di via d’Amelio, dei quarant’anni dell’assassinio del Generale Carlo Alberto Dalla Chiesa, che ricordiamo nel giardino del nostro Municipio, e dei settant’anni della nascita del “giudice ragazzino” Rosario Livatino, a cui è stato intitolato l’Auditorium del liceo Monti. Quattro simboli della cultura della legalità e della lotta alle mafie. L’obiettivo è quello di sensibilizzare e coinvolgere cittadini, studenti, giovani e famiglie, sui principi e i valori della legalità, che non è solo scelta individuale, ma responsabilità collettiva. Al tempo stesso, riqualifichiamo e valorizziamo un’area verde periferica, rendendolo più attrattivo e fruibile attraverso la realizzazione di un percorso urbano e artistico, ovvero le 15 panchine della legalità, ma non solo, infatti, entro la fine dell’anno sarà installato un “percorso benessere outdoor” per favorire le attività di fitness a contatto con la natura e un “percorso di agility dog” dedicato agli amici a quattro zampe».
In entrambi gli accessi del Giardino “Falcone e Borsellino” (via Papa Giovanni XXIII e via Lombroso) saranno apposti cartelli commemorativi con un QR Code che racconta la storia degli anni insanguinati dalle stragi di mafia.
Il Comune di Chieri ha stanziato per la riqualificazione del parco e per lo spettacolo teatrale un contributo di 22,500,00 euro.
Inoltre, nel mese di novembre, sarà ospite a Chieri la magistrata Annamaria Frustaci per una serie di incontri con gli studenti.

HTML Snippets Powered By : XYZScripts.com