lunedì, 16 Maggio
Shadow

Consulenza

NEWS | Digitale terrestre, quali novità?

NEWS | Digitale terrestre, quali novità?

Consulenza, News, Pubblica utilità
Nuova rivoluzione per il digitale terrestre in Italia. Infatti è in arrivo il passaggio definitivo dalla tecnologia DVB-T alla più evoluta DVB-T2. Per gli italiani quindi, sarà necessario adeguarsi ai nuovi standard ma, nel dettaglio, cosa cambierà? Perché cambia la tecnologia ? Con l’avvento del 5g, ossia le tecnologie e gli standard di quinta generazione che permettono alla telefonia mobile prestazioni e velocità superiori, è stato reso necessario una nuova organizzazione delle porzioni di frequenza della rete tv. Lo spettro di frequenze disponibili si è ridotto, per questo motivo si è introdotta la tecnologia HEVC che consente di ottimizzare lo spazio di banda occupato per la tv, con il vantaggio ulteriore di poter usufruire di una qualità migliore dell’immagine fino all’HD. Q
ECONOMIA / Decreto sostegni bis, cig gratuita anche dopo 1 luglio

ECONOMIA / Decreto sostegni bis, cig gratuita anche dopo 1 luglio

Aziende, Consulenza, Economia, Emergenza Covid19, Lavoro
    Fonti Palazzo Chigi spiegano che in cambio le aziende devono impegnarsi a non licenziare. Cig gratuita anche dopo l'1 luglio in cambio dell'impegno a non licenziare. E' quanto spiegano fonti del Governo ricordando che, in assenza dell'intervento dell'esecutivo, l'industria e l'edilizia sarebbero tornate alla normalità dal primo luglio, ovvero dovrebbero usare la loro cig ordinaria che ha un costo di funzionamento del 9-15% della retribuzione e avrebbero la libertà di licenziare. L'intervento del Governo prevede invece, in linea con tutti gli altri Paesi europei che da sempre hanno preso questa strada, di garantire la cig gratuita anche dopo l'1 luglio - le aziende non avrebbero la possibilità di scelta tra usare la cig a pagamento o quella gratuita, se la prende
Consulenza / PER I TUOI RISPARMI ASCOLTA LA TESTA, NON LA PANCIA

Consulenza / PER I TUOI RISPARMI ASCOLTA LA TESTA, NON LA PANCIA

Consulenza, Economia, News
Non sempre è facile essere razionali e questa pandemia ha senz’altro messo alla prova il sangue freddo di un po’ tutti. Quando si tratta di gestire i propri risparmi (sudore della propria fronte) è, forse, ancor più difficile. Resta il fatto che da qualche parte i soldi vanno messi, ma qual è la soluzione migliore? Una persona particolarmente prudente potrebbe pensare che limitarsi a tenere i propri risparmi in banca, come liquidità sul conto corrente, possa essere una buona soluzione. In fondo è a questo che servono le banche: tenerci dentro i soldi. Giusto? Fermo restando che, ovviamente, un minimo di liquidità va mantenuta, è controproducente se diventa eccessiva. Un po’ perché quei danari, essendo fermi, non rendono nulla, finendo così per venire erosi dall’inflazione (come pote
Vittorio Conti, una storia, una professione! … l’avvocato che vorresti avere accanto, se ne avessi bisogno!

Vittorio Conti, una storia, una professione! … l’avvocato che vorresti avere accanto, se ne avessi bisogno!

Consulenza, Lavoro, News
Vittorio Conti, nasce a Torino classe 1972. Il suo percorso scolastico passa attraverso la scuola professionale: Ragioneria! Ma sarà proprio questa ad indicargli, attraverso una sfida con la professoressa di Diritto, la strada che lo porterà a diplomarsi come migliore della scuola e a iscriversi alla Facoltà di Giurisprudenza. Si Laurea nel 2002, supera al primo tentativo l’esame di abilitazione forense, che per Torino è un risultato più che eccellente! Nello stesso anno, semplice Dottore, apre uno studio a Torino che per 6 anni porta avanti da solo. Come accade,  per chi non molla e ci crede, lo studio cresce e ad oggi tale studio è composto da Vittorio e da altre tre collaboratrici, e ha aperto altri studi: Chieri, Asti e Castelnuovo. Ma chi è nella vita personale l
NEWS / RECENSIONI FALSE: CASI, DIRITTI E AZIONI LEGALI PER E-COMMERCE E IMPRENDITORI DIGITALI

NEWS / RECENSIONI FALSE: CASI, DIRITTI E AZIONI LEGALI PER E-COMMERCE E IMPRENDITORI DIGITALI

Consulenza, News
Le false recensioni sono un problema serio e reale che prima o poi tutti i gestori di e-commerce ed imprenditori del mondo digitale conosceranno. Si presenta spesso come una recensione da parte di un soggetto che giammai ha acquistato prodotti o servizi, o nella forma più grave, di soggetti, che sebbene abbiano acquistato, inveiscono con vere e proprie offese ed accuse contro l’azienda che gestisce l’e-commerce nonché contro le persone (amministratori, dipendenti, parenti di questi…).  Il web poi amplifica tutto ciò: dall’e-commerce le false accuse si spostano anche ai profili social aziendali e qualche volta anche sui profili personali delle vittime. Ed in pochi giorni la credibilità costruita negli anni viene spazzata improvvisamente: la reputazione oramai è compromessa! E per un ne

PARTNER / HAI MAI PENSATO DI FARE L’ASSICURATORE?

Consulenza, Lavoro, News
Quali caratteristiche bisogna avere per candidarsi a un colloquio per il ruolo di consulente assicurativo? Un paio sono assolutamente indispensabili e rappresentano a tutti gli effetti un potenziale motivo di esclusione. In particolare bisogna avere conseguito perlomeno il diploma di maturità ed essere automuniti. Fine della parte “facile”. Più complesso è definire quali siano gli altri requisiti e comprendere se il candidato ne sia in possesso o meno. Proprio a questo serve l’iter di selezione: ricezione e valutazione CV, colloquio (o colloqui) in fisico o da remoto e iniziale periodo di prova in affiancamento. Tutto è concepito in modo da essere sufficientemente selettivi, senza però pretendere che chi è interessato a cimentarsi in questo mestiere, senza esperienze o basi solide,
PARTNER/ Ivano Cavaglia’ / ASSICURARSI PER TRANQUILLITÀ

PARTNER/ Ivano Cavaglia’ / ASSICURARSI PER TRANQUILLITÀ

Consulenza, Economia, News
  Decidere di dedicare ogni mese una certa cifra per far fronte a qualcosa che, forse, non avverrà mai, suona un po’ come uno spreco di denaro. Purtroppo questo accade perché (mediamente) non siamo abituati a ragionare in termini razionali e statistici. A dimostrazione di ciò basti pensare che è dal 2017 che in Italia ogni anno la spesa dedicata al gioco d’azzardo legale supera abbondantemente i 100 miliardi di euro (ed è in continua crescita), mentre per le polizze danni, che non siano auto, non arriva a 20 miliardi. Insomma, moltissimi italiani sono più attratti dalla possibilità infinitesimale di un grosso guadagno piuttosto che proteggersi da un'eventualità, tutt'altro che infinitesima, di evitare una grossa perdita al verificarsi di determinati eventi. Compreso che
Partner / IVANO CAVAGLIA’ / PERCHÉ (NON) INVESTI?

Partner / IVANO CAVAGLIA’ / PERCHÉ (NON) INVESTI?

Consulenza, Economia, News
[xyz-ihs snippet="in-article"   Quando faccio consulenza sul tema investimenti spesso mi ritrovo di fronte a idee preconcette e luoghi comuni che diventano veri e propri muri da abbattere. Non a caso l’Italia è tra i Paesi con la più bassa educazione finanziaria a livello europeo. Gli ostacoli che incontro sono diversi, al riguardo si potrebbero scrivere articoli e trattati (qualcuno, senz’altro, l’ha fatto). Io qui mi limiterò ad esaminare brevissimamente lo spauracchio più grande e gettonato tra tutti: il rischio. Investire è rischioso? La risposta è (come spesso nella vita) “dipende”. Esistono investimenti più rischiosi e altri meno. In genere quelli rischiosi sono caratterizzati da elevata volatilità, cioè il loro valore oscilla (sia positivamente che negativamente) in
Consulenza / Ivano Cavaglia’ / C’è risparmio e Risparmio

Consulenza / Ivano Cavaglia’ / C’è risparmio e Risparmio

Consulenza, Economia, News
di Ivano Cavaglia' Noi italiani siamo un popolo di grandi risparmiatori, ma pessimi investitori. Stando all’ISTAT il risparmio medio delle famiglie italiane si attesta intorno a 8,3% del reddito, e la ricchezza privata delle famiglie italiane ammonta a 10.000 miliardi di euro. Una delle soluzioni maggiormente utilizzate per allocare queste somme è il deposito in conto corrente. Per farla breve gran parte delle famiglie italiane è convinta che risparmiare sia sinonimo di limitarsi a non spendere, accantonando somme sempre più importanti sotto forma di liquidità. Una domanda sorge spontanea: è questo un modo efficiente e razionale di risparmiare? La risposta è no (ecco giustificata la premessa di pessimi investitori), ma perché?. I motivi sono diversi e risulta impossibile trattar
Consulenza / Partner Ivano Cavaglia’ / RISPARMIARE SULLE IMPOSTE E INTEGRARE LA PENSIONE CONTEMPORANEAMENTE

Consulenza / Partner Ivano Cavaglia’ / RISPARMIARE SULLE IMPOSTE E INTEGRARE LA PENSIONE CONTEMPORANEAMENTE

Consulenza, Lavoro, News, Previdenza
di Ivano Cavaglia'  Nel mio precedente intervento ho trattato il tema del fondo pensione come destinazione ottimale del TFR, tuttavia questo strumento non è riservato esclusivamente ai lavoratori dipendenti, ma anche agli autonomi. A questo punto viene naturale domandarsi in che senso, dato che un TFR i liberi professionisti non ce l’hanno. Facciamo un po’ di chiarezza! Quando si parla di autonomi il termine generico “fondo pensione” viene meglio declinato dall’acronimo PIP, che sta per Piano Individuale Pensionistico. Il PIP risponde principalmente a due obiettivi, uno sul lungo e l’altro sul breve termine: 1) creare nel tempo una pensione integrativa. Particolarmente importante se si pensa che, ad oggi, la pensione media di un autonomo ammonta a €761 lordi mensili. Dal pe
HTML Snippets Powered By : XYZScripts.com