NEWS | REGIONE PIEMONTE | SANITA’ | Firmata l’intesa per l’ospedale unico dell’Asl TO5

Firmata l’intesa per l’ospedale unico dell’Asl TO5

 

Il protocollo d’intesa per la realizzazione del nuovo ospedale unico dell’Asl TOè stato firmato nel Grattacielo Piemonte dall’assessore regionale alla Sanità Luigi Genesio Icardi, dal sindaco di Cambiano Carlo Vergnano e dal direttore generale dell’Asl Angelo Pescarmona.

“Portiamo così a compimento un percorso che abbiamo fortemente voluto – ha osservato l’assessore Icardi – per rispondere all’improrogabile esigenza del territorio dell’Asl TO5 di dotarsi di un ospedale unico all’altezza delle necessità. Ci eravamo impegnati a chiudere questa partita che si trascinava da oltre dieci anni e questo protocollo definisce le competenze per la costruzione dell’opera, per la quale abbiamo a disposizione 202 milioni di risorse Inail, eventualmente implementabili in caso di adeguamento dei costi, oltre all’individuazione dell’area. Contestualmente l’Asl procederà alla progressiva riqualificazione

sanitaria territoriale degli ospedali di Moncalieri, Chieri e Carmagnola, sul modello di quanto sta già avvenendo nelle altre realtà interessate dalla costruzione di nuovi ospedali in Piemonte”.

Nel dettaglio il protocollo prevede che:

* la Regione Piemonte, di concerto con la Città Metropolitana di Torino e il Comune di Cambiano, definirà i criteri e le modalità per le proposte delle variazioni agli strumenti urbanistici di pianificazione di competenza, promuoverà e attiverà le procedure finalizzate all’ottenimento del finanziamento necessario per la realizzazione del nuovo ospedale e supporterà Asl e Agenzia del Demanio per l’acquisizione da parte dell’Asl dell’area di proprietà demaniale e delle restanti aree da mettere a disposizione dell’Inail;

* il Comune di Cambiano si impegna a rendere urbanisticamente idoneo il terreno su cui sorgerà l’ospedale, ad eseguire uno studio preliminare sulla fattibilità della riclassificazione acustica della zona e a promuovere, d’intesa con la Regione, le attività e l’attivazione delle relative procedure per le possibili soluzioni in merito alla viabilità di accesso all’area;

* l’Asl TO5, stazione appaltante, coerentemente con le tempistiche indicate dall’Inail e sulla base del documento che individua le linee guida per la realizzazione del nuovo ospedale, attiverà la gara e predisporrà la procedura necessaria per arrivare nel più breve tempo possibile all’acquisizione dell’area di proprietà demaniale e delle restanti aree da mettere a disposizione dell’Inail.

A coordinare le attività previste saranno un tavolo tecnico che dovrà definire gli obiettivi comuni, pianificare le attività, individuare risorse materiali e immateriali, monitorare l’avanzamento e l’attuazione delle iniziative, nonché favorirne la promozione, anche assicurando la cooperazione con altri soggetti istituzionali a qualsiasi titolo coinvolti e la partecipazione degli eventuali soggetti privati interessati.

By Donatella

Related Posts

Powered by GetYourGuide
HTML Snippets Powered By : XYZScripts.com
No widgets found. Go to Widget page and add the widget in Offcanvas Sidebar Widget Area.