venerdì, 25 Settembre
Shadow

GIOVANI, COME STATE?

Un questionario di ascolto rivolto ai chieresi under 35  tra pandemia e sviluppi futuri della città

Capire il vissuto dei giovani e dare risposte alle loro esigenze

Un sondaggio rivolto ai giovani cittadini chieresi under 35, per sapere come hanno vissuto questo particolare momento dell’emergenza sanitaria con le relative restrizioni, e per conoscere le loro idee sugli sviluppi futuri della città. “Giovani, come state?” è il focus promosso dall’assessorato alle politiche giovanili del Comune di Chieri, in collaborazione con la Consulta Giovanile, con lo scopo di ‘sondare’ il vissuto dei giovani chieresi (si tratti studenti delle scuole superiori, universitari o lavoratori) ed elaborare nuove progettualità e soluzioni in risposta alle loro esigenze.

“Abbiamo pensato ad un questionario di ascolto che si rivolge a tutti coloro che abitano a Chieri e che hanno un’età compresa tra i 15 e i 35 anni – spiega l’assessore alle politiche giovanili Paolo RAINATO – uno ‘strumento collaborativo’ utile ad analizzare non solo gli effetti della pandemia  e l’impatto delle restrizioni ma anche le prospettive attuali e future di questa specifica fascia d’età.  Il nostro obiettivo è arrivare in modo capillare a tutti i giovani del territorio, coinvolgendo le varie comunità giovanili, ovvero gli istituti scolastici e di formazione, i gruppi politici e quelli informali, gli oratori, le associazioni sportive e le realtà che si occupano di educazione minorile. Un’iniziativa che vuole essere complementare al progetto ‘Chieri partecipa’, in modo tale da poter portare all’attenzione di tutti dati misurabili, quantitativi e qualitativi, sul mondo dei giovani”.

L’indagine si articola in sei sezioni:

  1. Informazioni generali: per raccogliere alcuni dati demografici e di residenza, di fascia di età (i dati saranno trattati in forma anonima).
  2. Come sei stato e come stai. Percezione e quotidianità per approfondire come i giovani hanno vissuto e vivono questo momento di emergenza e quali sono le loro principali preoccupazioni/desideri individuali.

III.                Attività svolte durante il  periodo di lockdown e durante la Fase 2 (scuola, lavoro, volontariato ecc.).

  1. Le sfide del futuro a Chieri  per individuare quali sfide i giovani ritengono prioritarie per il futuro della città, dal sociale ai servizi, dall’ambiente al clima.
  2. Un’estate speciale che accende i riflettori sui prossimi mesi e sulle possibilità di socialità e fruizione culturale che desiderano vivere/proporre i giovani della città.
  3. Come ti informi  un modo per scoprire gli strumenti di informazione e i canali di comunicazione utilizzati dai giovani, ma anche la possibilità di conoscere l’Amministrazione pubblica e fornire un dato di contatto oppure no.

 

HTML Snippets Powered By : XYZScripts.com