giovedì, Giugno 13
Shadow

ECONOMIA | Bonus trasporti: nuovo click day 1 Dicembre 2023, come fare domanda.

Già da agosto le risorse per l’agevolazione da 60 euro al mese risultavano quasi finite.

Il Ministero ha poi avviato tre click day, rispettivamente il 1° settembre 2023, il 1° ottobre 2023 e il 1° novembre 2023 per dare la possibilità, agli aventi diritto, di aggiudicarsi le ultime cifre a disposizione.

I fondi sono stati esauriti in poche ore in tutte le date. Tuttavia è stato già programmato un nuovo click day il 1° dicembre con le risorse rimaste a disposizione.

In questo focus vi spieghiamo, come funzionerà il click day del 1° dicembre 2023 per il bonus trasporti 2023 e come usare il voucher.

CLICK DAY BONUS TRASPORTI DICEMBRE 2023

Chi vuole ottenere il bonus trasporti 2023 può partecipare al nuovo click day indetto per il 1° dicembre. I fondi stanziati nel 2023 sono quasi finiti ma il Governo ha già previsto, con il Decreto Energia 2023, di destinare ulteriori 12 milioni di euro alla misura e poi ha previsto risorse pari a 35 milioni di euro per il bonus trasporti nel 2024.

Pertanto, come specificato da un avviso del Ministero dei Trasporti:

“La piattaforma per il Bonus trasporti si riattiva a partire dalle 8 del primo dicembre 2023 per consentire ai cittadini, con un reddito complessivo nel 2022 non superiore a 20mila euro, di procedere alla richiesta del bonus, utilizzando i fondi residui generati dal mancato utilizzo di quelli richiesti nel mese di novembre”

Scopriamo insieme come funziona il click day del 1° dicembre 2023.

COME FUNZIONA IL CLICK DAY BONUS TRASPORTI

Con il click day si aggiudica la misura, ovvero il bonus da utilizzare per i trasporti pubblici, chi riesce a fare domanda per primo, nelle date prefissate, approfittando delle cifre “non spese” relative ai mesi precedenti ma messe a disposizione per il 2023.

Il Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali, già da settembre  e poi a ottobre e novembre, ha distribuito i residui mensili tramite questo meccanismo. Dunque, chi vuole ancora ottenere il bonus da 60 euro deve partecipare per tempo al prossimo click day o perderà la sua occasione di accaparrarsi il voucher.

All’esaurimento della dotazione finanziaria non sarà più possibile inviare le istanze.

COME PARTCIPARE AL CLICK DAY BONUS TRASPORTI DICEMBRE 2023

L’apertura delle domande per il click day del 1° dicembre 2023 è prevista dalle ore 8:00 di mattina. Per partecipare al click day del bonus trasporti bisogna seguire questa procedura:


  • attendere i tempi previsti per lo scorrimento della coda per eseguire l’accesso tramite le proprie credenziali SPID o CIE;

  • compilare tutti i campi con i dati richiesti su requisiti

I NUMERI DEL CLICK DAY BONUS TRASPORTI 2023

Durante il click day del 1° novembre, in sole 13 ore sono stati emessi 659.512 bonus trasporti845 voucher al minuto. A dirlo è la nota stampa del Ministero. Alle 21 del 1° novembre scorso sono stati così esauriti i 37.003.576,14 euro resi disponibili grazie al rifinanziamento con 35 milioni di euro del Fondo dedicato attraverso il Decreto legge “Anticipi” della riforma fiscale 2024, che si sono sommate alle risorse residue generate dal mancato utilizzo di Bonus rilasciati a ottobre 2023.

Nel corso della giornata del 1° novembre, dalle ore 8 alle 21 sono stati più di un milione gli accessi all’indirizzo bonustrasporti.lavoro.gov.it, con un picco di oltre 1250 utenti in sala d’aspetto al momento della riapertura – le 8 del mattino – che si è però ridotto fino ad annullarsi attorno alle 9.30, confermando la capacità di gestione degli elevati flussi di affluenza da parte della piattaforma del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali.

Al termine del budget residuo, la piattaforma è stata disattivata.

Con il click day del 1° novembre il totale dei bonus emessi sale a 2.769.637, per un valore di 143,767 milioni di euro messi a disposizione tra aprile e novembre 2023. In questo arco temporale oltre 13 milioni di utenti sono transitati sull’homepage della piattaforma, porta d’accesso alla richiesta di voucher, dal valore massimo di 60 euro, da utilizzare per l’acquisto di un abbonamento mensile, plurimensile e annuale per l’utilizzo di mezzi di trasporto pubblici su gomma e rotaia.

Sono 1.115 le aziende esercenti il trasporto pubblico sul territorio nazionale attualmente attive, con 1.037 per le quali è stato emesso almeno un bonus. In cima alla top 20 delle imprese di trasporto interessate c’è Trenitalia Spa con 545.748 voucher emessi, seguita da Trenord Srl (256.682 voucher), ATM – Azienda Trasporti Milanesi (188.481) e Atac Roma (176.434).

La misura del Governo si conferma apprezzata, in particolare, dalla platea giovanile:

  • ha meno di 30 anni il 60,22% dei richiedenti, con la maggior percentuale dei beneficiari che si colloca tra i 20 e i 29 anni (1.600.178 bonus emessi, pari al 38,97%);

  • lo strumento ha interessato in maniera importante anche la fascia di età tra i 40 e i 65 anni, a cui è stato erogato il 24,9% dei voucher.

Con questo comunicato, invece, il Governo aveva annunciato il rifinanziamento della misura con il Decreto Energia 2023. Infine, con questa nota, ha comunicato il rifinanziamento con il Decreto Anticipi (Decreto Legge 18 ottobre 2023, n. 145 pubblicato sulla GU Serie Generale n.244 del 18-10-2023) inserito nella riforma fiscale 2024, connessa alla Legge di Bilancio 2024.

Powered by GetYourGuide
HTML Snippets Powered By : XYZScripts.com