lunedì, 16 Maggio
Shadow

Economia

NEWS / IL COMUNE DI CHIERI STANZIA IL FONDO “SO.RRI.SO” PER PICCOLE IMPRESE E LAORATORI AUTONOMI

NEWS / IL COMUNE DI CHIERI STANZIA IL FONDO “SO.RRI.SO” PER PICCOLE IMPRESE E LAORATORI AUTONOMI

Aziende, Chieri, Coronavirus, Economia, Emergenza Covid19, News, Notizie dal Comune di Chieri
    Il Comune di Chieri ha stanziato un contributo di 30mila euro per favorire l’accesso al credito delle piccole imprese e dei lavoratori autonomi presenti sul proprio territorio, aderendo alla nuova linea di finanziamento attivata dal Fondo di solidarietà “SO.RRI.SO” (Solidarietà che riavvicina e sostiene), progetto della Fondazione Don Mario Operti. Lo scorso anno il Comune di Chieri aveva stanziato complessivamente 35mila euro a favore del Fondo di solidarietà “SO.RRI.SO”, al fine di attivare micro-prestiti sociali a favore di persone e nuclei familiari residenti sul proprio territorio e che si trovassero in situazioni di difficoltà economica e lavorativa a causa dell’emergenza sanitaria da Covid-19. Questa nuova misura è finalizzata all’erogazione di prestiti d’imp
ECONOMIA / Decreto sostegni bis, cig gratuita anche dopo 1 luglio

ECONOMIA / Decreto sostegni bis, cig gratuita anche dopo 1 luglio

Aziende, Consulenza, Economia, Emergenza Covid19, Lavoro
    Fonti Palazzo Chigi spiegano che in cambio le aziende devono impegnarsi a non licenziare. Cig gratuita anche dopo l'1 luglio in cambio dell'impegno a non licenziare. E' quanto spiegano fonti del Governo ricordando che, in assenza dell'intervento dell'esecutivo, l'industria e l'edilizia sarebbero tornate alla normalità dal primo luglio, ovvero dovrebbero usare la loro cig ordinaria che ha un costo di funzionamento del 9-15% della retribuzione e avrebbero la libertà di licenziare. L'intervento del Governo prevede invece, in linea con tutti gli altri Paesi europei che da sempre hanno preso questa strada, di garantire la cig gratuita anche dopo l'1 luglio - le aziende non avrebbero la possibilità di scelta tra usare la cig a pagamento o quella gratuita, se la prende
Consulenza / PER I TUOI RISPARMI ASCOLTA LA TESTA, NON LA PANCIA

Consulenza / PER I TUOI RISPARMI ASCOLTA LA TESTA, NON LA PANCIA

Consulenza, Economia, News
Non sempre è facile essere razionali e questa pandemia ha senz’altro messo alla prova il sangue freddo di un po’ tutti. Quando si tratta di gestire i propri risparmi (sudore della propria fronte) è, forse, ancor più difficile. Resta il fatto che da qualche parte i soldi vanno messi, ma qual è la soluzione migliore? Una persona particolarmente prudente potrebbe pensare che limitarsi a tenere i propri risparmi in banca, come liquidità sul conto corrente, possa essere una buona soluzione. In fondo è a questo che servono le banche: tenerci dentro i soldi. Giusto? Fermo restando che, ovviamente, un minimo di liquidità va mantenuta, è controproducente se diventa eccessiva. Un po’ perché quei danari, essendo fermi, non rendono nulla, finendo così per venire erosi dall’inflazione (come pote
NEWS / Acquisto prima casa, come e quando si perde il bonus

NEWS / Acquisto prima casa, come e quando si perde il bonus

Economia, News
Fonte AdnKronos 16 maggio 2021 | 09.06 Il beneficio può decadere se non si rispettano determinate condizioni. Quando si acquista la prima casa ci sono delle agevolazioni, una sorta di bonus di cui si usufruisce in sede di rogito. Queste agevolazioni possono però decadere se non si rispettano le condizioni imposte dalla legge. È quindi importante, ricorda laleggepertutti.it, stare attenti a non perdere queste agevolazioni ed evitare di pagare le sanzioni all’Agenzia delle Entrate. Cos'è il bonus prima casa? Il bonus prima casa è un’agevolazione fiscale che consente di usufruire di un grosso sconto sulle tasse al momento dell’acquisto della proprietà di un’abitazione, sia che ciò avvenga tramite compravendita, donazione o successione ereditaria. Grazie al bonus prima casa: chi a
Economia / Assegno unico figli, come funziona e quanto vale

Economia / Assegno unico figli, come funziona e quanto vale

Economia, News
Tale assegno unico viene definito nella legge 46/2021, pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale numero 82 del 6 aprile 2021 (LEGGI), che delega il governo ad adottare uno o più decreti legislativi volti a “riordinare, semplificare e potenziare le misure a sostegno dei figli a carico attraverso l’assegno unico e universale”. Secondo quanto si legge nell'articolo 1 della legge, "al fine di favorire la natalità, di sostenere la genitorialità e di promuovere l'occupazione, in particolare femminile, il Governo è delegato ad adottare, entro dodici mesi dalla data di entrata in vigore della presente legge, su proposta del Ministro con delega per la famiglia, del Ministro del lavoro e delle politiche sociali e del Ministro dell'economia e delle finanze, sentita la Conferenza unificata di c
NEWS / Rottamazione cartelle: ecco da quando scatta

NEWS / Rottamazione cartelle: ecco da quando scatta

Economia, News
Fonte AdnKronos 07 aprile 2021 | 10.20 Secondo la Commissione tributaria regionale del Lazio, gli effetti partono dalla presentazione della domanda e non dalla sua accettazione. La decorrenza della rottamazione delle cartelle scatta nel momento in cui il contribuente presenta la domanda di adesione e non quando viene a sapere dall’agente della riscossione che la sua richiesta è stata accettata. Lo ha stabilito la Commissione tributaria regionale del Lazio con una sentenza relativa alla prima rottamazione introdotta dal decreto fiscale collegato alla legge di Bilancio 2017 Questo significa, si legge sul sito della leggepertutti.it, che tutte le somme versate dopo la presentazione della domanda, comprese quelle che servono a estinguere l’ipoteca sull’immobile, vanno rimborsate o
PARTNER/ Ivano Cavaglia’ / ASSICURARSI PER TRANQUILLITÀ

PARTNER/ Ivano Cavaglia’ / ASSICURARSI PER TRANQUILLITÀ

Consulenza, Economia, News
  Decidere di dedicare ogni mese una certa cifra per far fronte a qualcosa che, forse, non avverrà mai, suona un po’ come uno spreco di denaro. Purtroppo questo accade perché (mediamente) non siamo abituati a ragionare in termini razionali e statistici. A dimostrazione di ciò basti pensare che è dal 2017 che in Italia ogni anno la spesa dedicata al gioco d’azzardo legale supera abbondantemente i 100 miliardi di euro (ed è in continua crescita), mentre per le polizze danni, che non siano auto, non arriva a 20 miliardi. Insomma, moltissimi italiani sono più attratti dalla possibilità infinitesimale di un grosso guadagno piuttosto che proteggersi da un'eventualità, tutt'altro che infinitesima, di evitare una grossa perdita al verificarsi di determinati eventi. Compreso che
Partner / IVANO CAVAGLIA’ / PERCHÉ (NON) INVESTI?

Partner / IVANO CAVAGLIA’ / PERCHÉ (NON) INVESTI?

Consulenza, Economia, News
[xyz-ihs snippet="in-article"   Quando faccio consulenza sul tema investimenti spesso mi ritrovo di fronte a idee preconcette e luoghi comuni che diventano veri e propri muri da abbattere. Non a caso l’Italia è tra i Paesi con la più bassa educazione finanziaria a livello europeo. Gli ostacoli che incontro sono diversi, al riguardo si potrebbero scrivere articoli e trattati (qualcuno, senz’altro, l’ha fatto). Io qui mi limiterò ad esaminare brevissimamente lo spauracchio più grande e gettonato tra tutti: il rischio. Investire è rischioso? La risposta è (come spesso nella vita) “dipende”. Esistono investimenti più rischiosi e altri meno. In genere quelli rischiosi sono caratterizzati da elevata volatilità, cioè il loro valore oscilla (sia positivamente che negativamente) in
Consulenza / Ivano Cavaglia’ / C’è risparmio e Risparmio

Consulenza / Ivano Cavaglia’ / C’è risparmio e Risparmio

Consulenza, Economia, News
di Ivano Cavaglia' Noi italiani siamo un popolo di grandi risparmiatori, ma pessimi investitori. Stando all’ISTAT il risparmio medio delle famiglie italiane si attesta intorno a 8,3% del reddito, e la ricchezza privata delle famiglie italiane ammonta a 10.000 miliardi di euro. Una delle soluzioni maggiormente utilizzate per allocare queste somme è il deposito in conto corrente. Per farla breve gran parte delle famiglie italiane è convinta che risparmiare sia sinonimo di limitarsi a non spendere, accantonando somme sempre più importanti sotto forma di liquidità. Una domanda sorge spontanea: è questo un modo efficiente e razionale di risparmiare? La risposta è no (ecco giustificata la premessa di pessimi investitori), ma perché?. I motivi sono diversi e risulta impossibile trattar
HTML Snippets Powered By : XYZScripts.com