sabato, Aprile 13
Shadow

NEWS | VIAGGI | Puoi entrare in un quartiere arabo restando in Italia

Puoi entrare in un quartiere arabo restando in Italia

 

Esistono alcuni viaggi che sono destinati a restare nella memoria e nei ricordi. Non solo per la bellezza delle destinazioni, ma anche e soprattutto per il fascino e le suggestioni che queste scaturiscono a ogni passo compiuto. Storie, tradizioni, usanze e culture si fondono e si confondono tra le testimonianze del presente e del passato permettendoci di vivere esperienze straordinarie.

Avventure, queste, che non dobbiamo cercare per forza dall’altra parte del mondo perché per quanto bene crediamo di conoscere il nostro Paese, in realtà, questo torna sempre a stupirci e a incantarci in maniera inedita e incredibile. Ed è proprio in Italia che vogliamo restare oggi, per portarvi alla scoperta di un luogo che non conosce uguali, di una città affacciata sul mare che conserva in un dedalo di viuzze e cortili un intreccio di culture che vi trasporterà in luoghi magici e lontani.

Per scoprire questo luogo dobbiamo recarci in Sicilia e più precisamente lungo la costa trapanese. È qui che, in occasione di un viaggio all’insegna del sole, del mare e della cultura, non possiamo non inserire nel nostro itinerario di viaggio una tappa quasi obbligata, quella che conduce a Mazara del Vallo. Affacciata sul Mar Mediterraneo, questa suggestiva città apre le sue porte agli avventurieri, consentendogli di entrare in quartiere arabo. Il suo nome è Kasbah, si tratta di un luogo magico, e quasi surreale, dove le culture di popolazioni lontane si incontrano con quelle locali dando vita a un percorso delle meraviglie che vi lascerà senza fiato.

Dentro la kasbah: l’esperienza da Mille e una notte

Che la Sicilia sia una terra straordinaria è risaputo. Lo è per le sue spiagge bellissime, quelle caratterizzate da sabbia bianca e dorata e acque turchesi e cristalline. Lo è per le sue bellezze naturalistiche, per quell’immenso patrimonio artistico e culturale, per le testimonianze di un passato glorioso che non si può dimenticare. E poi, ancora, per il cibo, per le usanze e per quelle tradizioni che sono celebri in tutto il mondo, e che ogni anno invitano migliaia di turisti provenienti da ogni parte del mondo desiderosi solo di immergersi in queste.

Insomma, organizzare un viaggio in Sicilia è sempre un’ottima idea, in ogni periodo dell’anno e in tutte le stagioni. Le cose da fare e da vedere sull’isola italiana sono così tante che non vi basterà un viaggio solo per scoprirne la metà. Tra le destinazioni più popolari della regione troviamo sicuramente le località di mare, quelle raggiunte soprattutto in occasione delle vacanze estive.

Tra le zone più celebri troviamo la costa trapanese, quella che ospita alcune delle spiagge più belle d’Italia. Tra queste, infatti, troviamo quella di San Vito Lo Capo che con la sua spiaggia bianca e le sue acque turchesi evoca paradisi terrestri lontani. Basta però spostarsi di una manciata di chilometri per vivere quella che è una delle esperienze più affascinanti offerte dalla regione, quella che permette ai viaggiatori di fare un viaggio nel passato immergendosi in culture lontane.

Un sogno orientaleggiante e affascinante che si realizza davanti allo sguardo di chi arriva a Mazara del Vallo. Basta lasciarsi la spiaggia alle spalle, e raggiungere il cuore della città, per entrare all’interno della Kasbah, il quartiere arabo che, oggi come ieri, conserva tutto il fascino di un tempo. Si tratta di una delle più antiche e rare testimonianze della presenza araba in Sicilia e, più in generale, in Italia.

Una volta attraversata la piazza cittadina, avrete come la sensazione di trovarvi in una medina. Tra stradine strette e vicoli caratteristici potrete andare alla scoperta di un luogo magico e incantato che vi catapulterà all’interno di ambientazioni suggestive dallo stampo arabo e orientale. Un’esperienza da Mille e una notte che porterete per sempre nel cuore e nei ricordi.

Un viaggio incantato tra i vicoli della città di Mazara del Vallo

Entrare all’interno della Kasbah di Mazara del Vallo vuol dire immergersi in un passato che non può essere dimenticato, non a caso questo è uno dei quartieri più antichi del territorio. Correva l’anno 827 d.C. quando gli arabi conquistarono la città contribuendo poi al suo sviluppo.

Fu grazie alla loro permanenza, fino al 1072, che la città si espanse notevolmente guadagnandosi un posto d’onore tra le grandi località marinare in Italia. Nonostante i secoli trascorsi, l’influenza della presenza araba è rimasta una caratteristica imprescindibile del territorio al punto tale che, ancora oggi, contraddistingue in maniera univoca l’antico quartiere.

A partire dagli anni ’70 dello scorso secolo, poi, l’arrivo di numerose famiglie tunisine, che qui hanno scelto di stabilirsi, ha contribuito a preservare e a valorizzare l’antico quartiere che oggi resta una delle più importanti testimonianze del multiculturalismo della regione e dell’Italia intera.

La Kasbah di Mazara del Vallo oggi appare come uno scrigno prezioso che parla di passato e presente, di tradizioni lontane e locali che convivono in maniera esemplare, e che si presenta come una visione da sogno. Qui, infatti, maioliche colorate e dettagli orientaleggianti si mescolano allo stile barocco e settecentesco che contraddistingue il resto della città.

Basti pensare che alcuni degli edifici simbolo dell’architettura siciliana, come la Chiesa Madre e quella di San Francesco, si trovano proprio a ridosso del quartiere arabo, contrapponendosi quindi ai vecchi edifici, ai vasi decorati, alle piastrelle colorate e ai cortili stretti e caratteristici.

La cultura orientale, ovviamente, è intrisa in ogni angolo del quartiere, non solo dal punto di vista visivo. Se arrivate qui, ovviamente, concedetevi di assaggiare i sapori arabi nella splendida terra siciliana per vivere un’esperienza culinaria unica.

Inoltre, esplorando i vicoletti, non dimenticatevi di fermarvi davanti all’iconica Porta Blu. Si tratta di una vera e propria celebrità sui social network, un hotspot fotografico affascinante e suggestivo immortalato nelle fotografie di tantissimi viaggiatori giunti fin qui. Passando davanti a questa porta è impossibile non restare incantati dalla sua bellezza.

La Porta Blu si trova proprio nel cuore della Kasbah. Si ratta di una casa privata le cui decorazioni sono state realizzate in maniera sapiente e minuziosa dal suo proprietario. Al di là della porta si trova una sala da tè, anche questa arredata in stile arabo, che è possibile visitare in presenza del padrone di casa.

Nel centro del quartiere, inoltre, è presente anche un alloggio straordinario. Si tratta del Mirabilia Arab House, un appartamento in stile arabo che vi permetterà di vivere una vacanza da Mille e una Notte.

 

FONTE: SI VIAGGIA

Powered by GetYourGuide
HTML Snippets Powered By : XYZScripts.com