domenica, Dicembre 4
Shadow

NEWS | Sta nascendo Daisy

Sta nascendo Daisy, la scuola elementare dell’Istituto Pascal Chieri.

Una nuova proposta educativa ispirata al modello finlandese per i bambini e le bambine dai 6 ai 10 anni.

 

La scuola primaria Daisy nasce dall’idea di realizzare una scuola basata sul modello finlandese, in grado di sviluppare l’empatia, l’unicità e la curiosità dei bambini, fornendo un’istruzione di stampo europeo unita all’apprendimento della lingua inglese.

Nel sistema scolastico finlandese questo tipo di pensiero è stato recepito e declinato in alcune parole chiave:

  • INCLUSIVITÀ: Didattica pensata, progettata e pianificata sulla base delle variabilità individuali, capace di essere accessibile per tutti gli allievi
  • AUTONOMIA: Capacità di pensare in modo autonomo e di esercitare anche l’autovalutazione.
  • CURA: Enfasi sulla relazione fra cura, educazione e insegnamento nell’intento di promuovere una crescita basata sulla collaborazione fra bambini ed insegnanti e sulla dimensione cooperativa come via privilegiata per il benessere e l’apprendimento di abilità sia sociali, che pratiche
  • VERTICALITÀ: Autonomia che si sviluppa attraverso la possibilità di fare ma anche attraverso la possibilità di osservare, assorbire, interagire. In tal senso la verticalità delle classi, vale a dire la commistione fra alunni di diverse età, favorisce lo sviluppo di competenze disciplinari e sociali.
  • MOVIMENTO: Fisicità strutturale dell’apprendere nel continuo feedback positivo fra mente, organismo e ambiente.

 

IL METODO FINLANDESE

L’attivismo pedagogico è centrato sull’idea di un bambino protagonista del proprio processo di apprendimento e si esplica nei seguenti punti:

  • l’organizzazione di un ambiente scolastico come spazio che costruisce attivamente l’esperienza degli apprendimenti.
  • l’autonomia come traguardo e competenza trasversale che si raggiunge in modo differenziato.
  • il legame fra scuola, casa e vita come punto di riferimento per la crescita del bambino.
  • l’accento sull’esperienza sensoriale, la manualità e la prassi come basi indispensabili della cognizione/intelligenza operativa.
  • l’accento sull’individualità di ogni percorso e la impossibilità di non standardizzare la programmazione ministeriale annuale.

 

OBIETTIVI

L’obiettivo della scuola è di supportare la crescita dei bambini “verso l’umanità e la partecipazione eticamente responsabile alla società”, oltre a fornire loro “le conoscenze e abilità necessarie nella vita”. L’obiettivo è quello di  crescere e formare gli studenti in un ambiente di condivisione, aiuto reciproco, tolleranza e rispetto, in un’ottica multiculturale che favorisca l’incontro tra giovani provenienti da paesi diversi, rispettando le scelte e le identità di ognuno per creare un ambiente ideale per la crescita e la formazione.

 

I PROGETTI

  • Corso di cinese dalla 1a elementare
  • Orto didattico
  • Letture in biblioteca
  • Competenze digitali
  • Yoga & Mindfulness

 

HTML Snippets Powered By : XYZScripts.com