martedì, Febbraio 27
Shadow

27 GENNAIO 2024 – GIORNO DELLA MEMORIA EBREI A CHIERI E IN ITALIA

Alla Biblioteca di Chieri due iniziative sulla persecuzione nazifascista e sulla storia della comunità ebraica chierese

«Il 27 gennaio, il Giorno della Memoria, è una delle date fondamentali del nostro calendario civile – dichiarano il Sindaco Alessandro Sicchiero e l’assessore alla Cultura Antonella Giordano-È il Giorno in cui ricordiamo la Shoah, la vergogna delle leggi razziali, le colpe e le complicità del nostro Paese che si alleò con i nazisti. È il Giorno in cui commemoriamo e onoriamo le vittime dei lager, scomparse a milioni nel buco nero più profondo della Storia.

Ma il 27 gennaio è anche il Giorno in cui ricordiamo quali sono le nostre radici, perché l’Europa è nata dal ripudio dell’antisemitismo, del razzismo, del fascismo, del nazismo e di tutte le autocrazie. Come ha affermato il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella,“il sistema di Auschwitz e dei campi ad esso collegati fu l’estrema, ma diretta e ineluttabile, conseguenza di pulsioni antistoriche e antiscientifiche, di istinti brutali, di pregiudizi, di dottrine perniciose, di gretti interessi, e persino di conformismi di moda. Tossine letali – razzismo, nazionalismo aggressivo e guerrafondaio, autoritarismo, culto del capo, divinizzazione dello Stato – che circolarono, fin dai primi anni del secolo scorso, dalle università ai salotti, persino tra artisti e scienziati, avvelenando i popoli, offuscando le menti, rendendo aridi cuori e sentimenti”. Anche quest’anno il Comune di Chieri, oltre alla tradizionale cerimonia commemorativa, ha organizzato due momenti di riflessione e di approfondimento presso la Biblioteca Civica, che metteranno al centro le vicende della comunità ebraica chierese».

Venerdì 26 gennaio alle ore 21, la Biblioteca Civica “Nicolò e Paola Francone” (Via Vittorio Emanuele II, 1), ospita la conferenzaEbrei a Chieri e in Italia: la persecuzione nazifascista nella memoria di oggi”, organizzata in collaborazione con ANPI Chieri.

Di seguito il programma:

– Saluti istituzionali

– Memoriale della Deportazione: San Martin de Vésubie.

  Campi di detenzione/concentramento in  Italia

  Gigi Garelli – Istituto Storico della Resistenza e della Società contemporanea di Cuneo

Un Domenicano a Dachau

   Valerio Morello – storico

 Gli ebrei di Chieri nella tempesta della persecuzione

   Mariacristina Colli – ricercatrice

   Modera Elda Gastaldi, presidente ANPI Chieri

Ingresso libero.

Per informazioni: 011/9428400, biblioteca@comune.chieri.to.it 

Sabato 27 gennaio, alle ore 10.30, commemorazione ufficiale presso la Stele in via Nostra Signora della Scala al civico 43, alla presenza del Sindaco Alessandro Sicchiero e del Presidente del Consiglio comunale Federico Ronco. La Stele, opera dell’artista chierese Silvio Vigliaturo, vuole ricordare il secondo cimitero ebraico di Chieri, che restò in funzione dal 1830 al 1878 circa.

Sarà presente una delegazione degli studenti chieresi in partenza per il viaggio organizzato dall’Associazione Treno della Memoria.

Sabato 27 gennaio, alle ore 15, la Biblioteca Civica “Nicolò e Paola Francone” (Via Vittorio Emanuele II, 1) ospita l’incontro dal titolo Chieresi tra le carte: l’antica la comunità ebraica attraverso i documenti”, a cura dell’Archivio Storico “Filippo Ghirardi”.

Ingresso libero.

Per informazioni: 011/9428400. biblioteca@comune.chieri.to.it,archivio@comune.chieri.to.it, segreteriasindaco@comune.chieri.to.it

HTML Snippets Powered By : XYZScripts.com