giovedì, 7 Luglio
Shadow

Tag: #salute

SALUTE / FIBROMIALGIA. CHIERI CHIEDE IL RICONOSCIMENTO COME MALATTIA INVALIDANTE

SALUTE / FIBROMIALGIA. CHIERI CHIEDE IL RICONOSCIMENTO COME MALATTIA INVALIDANTE

News, Notizie dal Comune di Chieri, Salute e Benessere
      Approvato dal Consiglio comunale un Ordine del giorno per l’inserimento nei LEA Parlamento, Governo e ministero della Sanità riconoscano la Fibromialgia a tutti gli effetti come malattia invalidante, affinché le persone affette abbiano accesso e riconoscimento per i LEA, fornendo prestazioni e farmaci gratuitamente o a costi calmierati: è la richiesta contenuta nell’Ordine del giorno approvato dal Consiglio comunale di Chieri, e presentato dai consiglieri di minoranza Rachele SACCO (Progetto per Chieri-Salviamo l’ospedale insieme) e Tommaso VARALDO (Gruppo Misto Chieri). La Fibromialgia è una sindrome caratterizzata da dolore muscolo-scheletrico diffuso e da affaticamento. L’Organizzazione mondiale della sanità ha inserito la Fibromialgia tra le patologie da
Salute e Benessere / Cromopuntura e stress di Francesca Macri’

Salute e Benessere / Cromopuntura e stress di Francesca Macri’

Consulenza, News, Salute e Benessere
  Iniziamo a capire meglio cos’è lo stress…. Lo stress è la risposta psicofisica ad una quantità di compiti emotivi, cognitivi o sociali percepiti dalla persona come eccessivi. Il termine stress fu impiegato per la prima volta nel 1936 da Hans Selye. Questi lo definì come “risposta aspecifica dell’organismo ad ogni richiesta effettuata su di esso”. In base al modello di Selye, il processo stressogeno si compone di tre fasi distinte: 1 – fase di allarme: il soggetto segnala l’esubero di doveri e mette in moto le risorse per adempierli; 2 – fase di resistenza: il soggetto stabilizza le sue condizioni e si adatta al nuovo tenore di richieste; 3 – fase di esaurimento: in questa fase si registra la caduta delle difese e la successiva comparsa di sintomi fisici, fisiolo
L’AMBULATORIO DEL DOTT. VARALDA / Fibrillazione Atriale

L’AMBULATORIO DEL DOTT. VARALDA / Fibrillazione Atriale

L'Ambulatorio Medico di Chieri Magazine, Salute e Benessere
La fibrillazione atriale (FA) è l’aritmia sopraventricolare più frequente dell’adulto. È molto diffusa, basti pensare che nel 2016 43,6 milioni di individui nel mondo ne erano affetti. Si associa ad una elevata morbidità e mortalità dei pazienti. Durante la fibrillazione atriale vi è una caotica attività elettrica a livello degli atri, che determina una inefficace contrattilità delle stesse camere atriali.   Si manifesta tipicamente con cardiopalmo (cioè batticuore o senso di cuore in gola), mancanza di fiato, a riposo o sotto sforzo. In alcuni casi può anche causare svenimenti, soprattutto se la frequenza cardiaca è molto elevata. La fibrillazione atriale determina due grandi problemi a carico dei pazienti: Sintomi → come detto prima può causare diversi sinto
L’ AMBULATORIO DEL DOTT. VARALDA / Ipertensione Arteriosa di  Dott. Marco Varalda

L’ AMBULATORIO DEL DOTT. VARALDA / Ipertensione Arteriosa di Dott. Marco Varalda

L'Ambulatorio Medico di Chieri Magazine, Pubblica utilità, Salute e Benessere
  L’ipertensione arteriosa è una condizione in cui la pressione all’interno delle arterie del corpo è elevata rispetto al normale. Questo comporta, con il tempo, un danno progressivo a livello delle arterie. L’ipertensione arteriosa è fra i principali fattori di rischio per morbilità e mortalità cardiovascolare a livello mondiale.  Spesso viene definita come “killer silenzioso” in quanto, all’inizio della patologia non si avverte nessun sintomo. Con il passare del tempo l’ipertensione determina un danno progressivo delle arterie, fino a sfociare in un evento acuto, che, a seconda del distretto corporeo colpito, può determinare infarto cardiaco, ischemia o emorragia cerebrale, insufficienza renale o retinopatia. Essendo una patologia silenziosa e subdola la nostra unica arma
Coronavirus / Oms: “Italia incredibile, popolazione è fantastica”

Coronavirus / Oms: “Italia incredibile, popolazione è fantastica”

Coronavirus, News
L'Italia è stata "veramente incredibile e la cooperazione della popolazione è fantastica, faremo di tutto per supportare e ci sono buoni segnali dallo scenario che gli esperti italiani hanno tracciato. Speriamo che questi segnali positivi continuino, ma sono molto felice che l'Italia stia facendo tutto quello che può". Lo ha detto ai giornalisti a Ginevra il direttore generale dell'Organizzazione mondiale della sanità (Oms), Tedros Adhanom Ghebreyesus. "Siamo in costante contatto con i nostri esperti in Italia e con le autorità del Paese - ha aggiunto Mike Ryan, a capo del Programma di emergenze sanitarie dell'Oms - l'Italia sta affrontando il problema con forza. Ci sono alcune zone in cui c'è una trasmissione molto intensa del virus, ma ci sono altre aree dove i contagi non sono altret
Coronavirus / dalle scarpe alle zampe: occhio alle bufale

Coronavirus / dalle scarpe alle zampe: occhio alle bufale

Coronavirus, News
Il pane fresco o le verdure crude possono essere contaminate da nuovo coronavirus e trasmettere l’infezione a chi li mangia? E la suola delle scarpe o le zampe di animali? Ad analizzare le 'nuove bufale' su Covid-19 è l'Istituto superiore di sanità. "Allo stato attuale non vi sono informazioni sulla sopravvivenza del virus sulla superficie degli alimenti, ma la possibilità di trasmissione del virus attraverso il pane fresco, o altri tipi di alimenti è poco probabile, visto che la modalità di trasmissione è principalmente attraverso le goccioline che contengono secrezioni respiratorie (droplets) o per contatto, purché manipolando il pane, come altri alimenti, sia rispettata l’igiene delle mani, che consiste nel lavaggio accurato con acqua e sapone per almeno 20 secondi, e in caso di toss
Coronavirus / il cardiologo: “Boom chiamate per crisi ipertensive da stress”

Coronavirus / il cardiologo: “Boom chiamate per crisi ipertensive da stress”

Coronavirus, News, Salute e Benessere
Stress e paura per l'epidemia del coronavirus fanno salire la pressione, specie di chi già fatica a tenerla sotto controllo. "Abbiamo registrato un’impennata di comunicazioni e chiamate per pressione mal controllate e crisi ipertensive: quasi il 60% dei pazienti chiama contro il 5% in situazioni di normalità". Lo afferma all'Adnkronos Salute Fulvio Borzillo, cardiologo del Gruppo sanitario Usi di Roma.   Per contrastare questo tipo di problemi durante la quarantena esistono alcune indicazioni da seguire: sport in casa e alimentazione corretta, con una dieta povera di grassi. Ma quali sono i rischi in cui si può incorrere in questi giorni? "I pazienti ipertesi potrebbero iniziare ad avere uno scarso controllo della terapia e anche difficoltà nel cambiarla, per spostarsi e reperi
Coronavirus / numero verde per malati di diabete

Coronavirus / numero verde per malati di diabete

Coronavirus, News, Pubblica utilità, Salute e Benessere
L’emergenza COVID sta mettendo a dura prova l’organizzazione del servizio sanitario. Non fa eccezione il mondo del diabete. Per non far sentire i pazienti abbandonati e in balia dei loro dubbi e delle loro paure, la Società Italiana di Diabetologia (SID) e l’Associazione Medici Diabetologi (AMD) hanno deciso di istituire un numero verde per venire incontro alle esigenze delle persone con diabete, costrette a casa come il resto della popolazione e senza possibilità di effettuare le visite e prestazioni ambulatoriali già programmate. L’iniziativa, che non ha sponsorizzazioni esterne ma è tutta a 'risorse zero' all'interno di AMD e SID, è stata resa possibile grazie all’ampia e generosa adesione dei soci di entrambe le società di diabetologia. Il numero 800 942 425 sarà attivo a partire da
Coronavirus / È online il bando – Medici per COVID – per  formare la taskforce di 300 medici volontari.

Coronavirus / È online il bando – Medici per COVID – per formare la taskforce di 300 medici volontari.

Coronavirus, News
  Sei un medico? Il tuo aiuto è importante per l’emergenza Coronavirus E’ stata avviata la costituzione della task force di 300 medici che opereranno a supporto delle strutture sanitarie regionali per l’attuazione delle misure necessarie al contenimento e contrasto dell’emergenza COVID -19. Se vuoi dare il tuo contributo, compila il form per dare la disponibilità a prestare la tua attività presso le Regioni maggiormente colpite. Se il tuo profilo sarà ritenuto idoneo verrai contattato da Dipartimento per definire nel dettaglio le modalità di impiego. Ti ricordiamo che la partecipazione alla task force sarà obbligatoria per il datore di lavoro fatta eccezione per le strutture convenzionate per le quali la possibilità di far parte della task force avviene su base co

NEWS – Coronavirus: Cosa si può fare e cosa è vietato

Coronavirus
Il nuovo decreto del presidente del Consiglio dei ministri, firmato nella notte dal premier Giuseppe Conte e dal ministro della Salute Roberto Speranza, introduce nuove misure più stringenti per il contrasto all'emergenza coronavirus ed è in vigore da oggi al prossimo 3 aprile. LA 'ZONA ARANCIONE' - La prima parte del decreto circoscrive la cosiddetta 'zona arancione', che comprende la regione Lombardia e le province di Modena, Parma, Piacenza, Reggio nell'Emilia, Rimini, Pesaro e Urbino, Alessandria, Asti, Novara, Verbano-Cusio-Ossola, Vercelli, Padova, Treviso e Venezia. Per quanto riguarda queste zone, bisogna "evitare ogni spostamento delle persone fisiche in entrata e in uscita dai territori" indicati, "nonché all'interno dei medesimi territori" fatta eccezione "per gli spostame
HTML Snippets Powered By : XYZScripts.com