venerdì, 3 Aprile
Shadow

NEWS / Attivato il numero verde per chiedere informazioni sul Coronavirus 800 333444

La Regione Piemonte ha attivato il NUMERO VERDE  800 333444

I cittadini che hanno sintomi sospetti o il timore di avere avuto contatti a rischio possono telefonare al numero 1500, al proprio medico di base e alle ASL di riferimento.
Solo in caso di reale urgenza, al numero 112.

Invitiamo tutti i cittadini a informarsi solo attraverso canali ufficiali, tra i quali il sito della Regione Piemonte che è aggiornato in tempo reale:
https://www.regione.piemonte.it/web/pinforma/notizie/coronavirus-situazione-piemonte

Le disposizioni per la Città di Chieri

In seguito alla pubblicazione dell’Ordinanza contingibile ed urgente del Ministero della Salute d’intesa con il Presidente della Regione Piemonte, il Comune di Chieri ha disposto la CHIUSURA per tutta la settimana di:

  • Scuole e asili nido
  • Musei
  • Biblioteca civica e l’archivio storico
  • Centro Giovanile Arka
  • Centri Anziani
  • Piscina
  • Palacapello
  • Palafenera

Saranno SOSPESE:

  • tutte le manifestazioni e gli eventi
  • tutte le iniziative previste in Sala Conceria

Saranno APERTI invece tutti gli uffici comunali:
tuttavia si invitano i cittadini a recarsi agli sportelli solo se strettamente necessario.

Ordinanza adottata d’intesa tra il Ministro della Salute e il Presidente della Regione Piemonte

Pubblichiamo i passaggi essenziali dell’ordinanza pubblicata dal Ministero della Salute d’intesa con il Presidente della Regione Piemonte, per il contenimento e la gestione dell’emergenza, che valgono in tutto il territorio regionale e quindi anche a Chieri.
Il testo integrale dell’ordinanza è disponibile in download.

MISURE PER EVITARE LA DIFFUSIONE DEL VIRUS

  • Sospensione di manifestazioni o iniziative di qualsiasi natura, di eventi, in luogo pubblico o privato, sia in luoghi chiusi che aperti al pubblico, anche di natura culturale, ludico, sportiva e religiosa
  • Chiusura dei servizi educativi dell’infanzia e delle scuole di ogni ordine e grado, nonché della frequenza delle attività scolastiche e di formazione superiore, corsi professionali (compresi i tirocini), master, corsi universitari di ogni grado e università per anziani, con esclusione degli specializzandi nelle discipline mediche e chirurgiche e delle attività formative svolte a distanza
  • Sospensione dei servizi di apertura al pubblico dei musei e degli altri istituti e luoghi della cultura, nonché dell’efficacia delle disposizioni regolamentari sull’accesso libero o gratuito a tali istituti o luoghi
  • Sospensione di ogni viaggio di istruzione sia sul territorio nazionale che estero
  • Previsione dell’obbligo da parte di individui che hanno fatto ingresso nel Piemonte da zone a rischio epidemiologico come identificate dall’Organizzazione Mondiale della Sanità di comunicare tale circostanza al Dipartimento di Prevenzione dell’Azienda sanitaria competente per territorio per l’adozione della misura di permanenza domiciliare fiduciaria con sorveglianza attiva

MISURE IGIENICHE DA ADOTTARE

  • Lavarsi spesso le mani. A tal proposito si raccomanda di mettere a disposizione in tutti i locali pubblici, palestre, supermercati, farmacie e altri luoghi di aggregazione soluzioni idroalcoliche per il lavaggio delle mani
  • Evitare il contatto ravvicinato con persone che soffrono di infezioni respiratorie acute
  • Non toccarsi occhi, naso e bocca con le mani
  • Coprirsi bocca e naso se si starnutisce o tossisce
  • Non prendere farmaci antivirali né antibiotici, a meno che siano prescritti dal medico
  • Pulire le superfici con disinfettanti a base di cloro o alcol
  • Usare la mascherina solo si sospetta di essere malato o si assiste persone malate
  • Considerare che i prodotti Made in China e i pacchi ricevuti dalla Cina non sono pericolosi
  • Considerare che gli animali da compagnia non diffondono il Coronavirus
  • Evitare tutti i contatti ravvicinati

I cittadini che hanno sintomi sospetti o il timore di aver avuto contatti a rischio possono telefonare al numero 1500, al proprio medico di base, alle ASL di riferimento oppure, solo in caso di reale urgenza, al numero 112.
Si raccomanda di evitare accessi impropri al pronto soccorso.I provvedimenti hanno efficacia dal subito e fino a sabato 29 febbraio 2020.
L’ordinanza è soggetta a modifiche al seguito del variare dello scenario epidemiologico.

Consulta il testo completo dell’ordinanza congiunta del Ministero della Salute e della Regione Piemonte

Il decalogo dei comportamenti precauzionali

Nel chierese, ad oggi, non si registrano casi di persone che abbiano contratto il Coronavirus né casi sospetti.
Nell’evenienza, informeremo tempestivamente i cittadini, adottando tutte le misure necessarie per evitare il diffondersi del contagio.
Sul sito della Regione Piemonte e sul portale del Ministero della Salute sono disponibili informazioni, aggiornate in tempo reale:

Regione Piemonte: www.regione.piemonte.it/web/temi/sanita/coronavirus-2019-ncov-gestione-della-situazione

Ministero della Salute: www.salute.gov.it/nuovocoronavirus

In particolare, invitiamo a seguire i “10 comportamenti” precauzionali indicati da Ministero ed Istituto Superiore di Sanità, nonché i consigli contenuti nei filmati del Ministero della Salute disponibili qui: www.salute.gov.it/nuovocoronavirus

Siamo di fronte ad un’emergenza nazionale ed internazionale che deve essere affrontata da tutti con responsabilità e razionalità, con rigore ma senza controproducenti allarmismi.

Il Sindaco è in costante contatto con i vertici dell’AslTO5 per il monitoraggio della situazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

HTML Snippets Powered By : XYZScripts.com